Blog: http://pesetasottopeso.ilcannocchiale.it

EPIFANIA

Guglielmo: " La CGIL? Cos'è la CGIL?"
Guglielmo Tell-urico: " Voglio dare una scossa acida al Partito"

LINGOTTI DI PRINCISBECCO ( Machiavelli docet)

Matteo l'indiano, uscito allo scoperto,
ha rottamato la rottamazione.
Novello colpo, con un libro inferto,
sfidando tutti in singolar tenzone.

Un vero genio, astuto giocoliere
nell'intelaiatura di origami.
Ha riesumato esclusi bucanieri
e ordito l'assemblaggio dei rottami.

Un solido terzetto e lui pupillo
di trafficanti prima rottamati:
il baffetto sornionamente arzillo
e il paradigma dei capi coronati.

Il gruppetto dei 101 avanza
sul canovaccio che li ha resuscitati,
in una sigillata comunanza
facente la cordata dei cordati.

" I sindacati inseguire non possiamo."
Eccolo là il promesso presidente
del consiglio. " L'Italia rottamiamo,
facciamo presto e ci leviamo il dente".


Cosi' il pupillo salito sulla tolda
proclama la politica infingarda:
sagace e innovativa, alla "Leopolda"
come quella di Silvio alla "bernarda".

Intanto Beppe, la sintesi del nulla,
va sgomitando lungo il corridoio.
Poi a sinistra i suoi tamburi rulla
e aleggia greve come un avvoltoio.

Pubblicato il 20/5/2013 alle 12.13 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web