.
Annunci online

Vaticano sede vacante. Grillo:" quasi quasi....."
post pubblicato in diario, il 28 febbraio 2013

Udite udite, popolo soave,

ho trovato la bottiglia Johnny Walker.

Adesso sono invaso dalle bave:

oh Pierluigi, sei proprio un vero stalker !

 

 

Poveri tedeschi, per una volta che avevano un papa eletto, hanno assistito all’indicibile: solo da noi in Italia poteva accadere.

 

Finalmente la verità comincia a baluginare a sprazzi, con parsimonia. Il losco insetto verdognolo lancia i suoi proclami con il contagocce, ma le gocce sono sulfuree. Governo suo, gli altri zitti, cagnolini a cuccia! Nel suo delirio lucido e astuto ha dimostrato di poter superare l’abilità del clown, al quale non vuole essere accomunato, ma la matrice è quella.  

“Bravo Napolitano, bravo presidente, rispondi ai tedeschi impiccioni!” e giù ad allisciare qualcuno che, in questa fase, può fargli comodo.

Facendo leva sulla preoccupazione indicibile che Napolitano vive in questo frangente, con il baratro vicino e il caos intorno, nel tentativo di salvare le Istituzioni. Adesso Napolitano potrebbe tornargli utile, meglio lanciare messaggi di pace, se deve incoronare i 5S.

“Brutti tedeschi cattivi, come vi permettete di insultare Berlusconi, solo io posso farlo, SOLO IO L'ELETTO, posso insultare tutti !”

Confondendo spezzoni di verità e proclami da venditore di pentole, miscelandoli abilmente, il grande pifferaio è vicino al suo scopo: difendere la democrazia e il pluralismo? No, fessacchiotti: conquistare il potere.

Sì, i clowns in effetti sono due: è una dinastia, dopo Clown I, a Palazzo Chigi approderà Clown II.

Il Partito Democratico è disorientato, ma la bussola è rotta, tocca fare da soli.

D’Alema e Veltroni, che dovrebbero tacere ma non ci pensano nemmeno, propongono soluzioni marziane e nessuno propone per loro soluzioni marziali. Se continua così, l’obiettivo di disintegrare la sinistra è raggiunto. Da anni si consuma sotto gli occhi una campagna denigratoria martellante, compatta, insinuante, balorda. Come se dichiararsi di sinistra fosse una vergogna, non è trendy. Siamo diventati tutti un prodotto mediatico.

Soggetti insospettabili che hanno votato Grillo, balbettano confuse risposte alla richiesta di un motivo, ripetono slogan tutti uguali: “... Però la Sinistra... qua, là...” nessuno dà segni di essersi documentato né di aver elaborato una propria posizione ragionando. Slogan, frasi fatte, votare 5S è di moda!

Un discorso a parte merita la fascia di età 25-40, con un picco altissimo intorno ai 30. Per loro è un “qui e ora” generazionale, è la rivoluzione di chi ha fatto e dato tutto e non ha ottenuto niente. Ma non saranno i loro tanti coetanei eletti in questa tornata a risarcirli di troppe amarezze.

Sfoglia        marzo